Benvenuti nel nostro Centro di assistenza
< Tutti gli argomenti
Stampa

Ricerca di parole chiave nel SEO

Parola chiave La ricerca è una tecnica usata dagli specialisti dell'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) per identificare e studiare le parole chiave inserite dai consumatori durante la ricerca di beni, servizi o informazioni generali. Le parole chiave sono associate alle query che le persone inseriscono nei motori di ricerca. Esistono tre tipi distinti di domande: 1. Tipi di domande per la ricerca di navigazione 2. Domande per scopi informativi 3. Tipi di domande per la ricerca transazionale. I professionisti dell'ottimizzazione dei motori di ricerca fanno ricerche sulle parole chiave e poi abbinano le pagine web con queste parole chiave per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca. Una volta che hanno identificato una parola chiave di nicchia, si basano su di essa per scoprire termini correlati. Suggerimento di termini strumentiCome il Google Ads Keyword Planner, che include un thesaurus e raccomandazioni di parole chiave alternative, sono spesso utilizzati per assistere nel processo. Anche i dati di prima parte di Google contribuiscono a questo studio, attraverso funzioni come il completamento automatico di Google e People Also Ask.

Condurre la ricerca delle parole chiave

Lo scopo della ricerca di parole chiave è quello di creare un grande numero di parole chiave che sono altamente rilevanti ma non immediatamente evidenti per la parola chiave data con un alto grado di accuratezza e richiamo. La ricerca delle parole chiave include il brainstorming e l'uso di strumenti di ricerca delle parole chiave. Per migliorare le prestazioni SEO di un sito web, è fondamentale ottimizzare il suo contenuto e i suoi backlink per le parole chiave più rilevanti. È prudente cercare parole chiave simili con bassa concorrenza ma con un volume significativo di ricerche. Questo semplifica il processo di raggiungimento di un migliore posizionamento sui motori di ricerca, che spesso si traduce in più traffico sul sito. Lo svantaggio di questa strategia è che il sito è ottimizzato per parole chiave secondarie piuttosto che per la parola chiave primaria; le parole chiave secondarie potrebbero essere molto difficili da classificare a causa della forte concorrenza. Quando si esegue la ricerca delle parole chiave, ci sono tre principi critici da tenere a mente. Le parole chiave efficaci sono quelle che sono strettamente connesse al tema del sito web. La maggior parte dei motori di ricerca impiega un sistema interno di qualità per determinare la rilevanza di un sito web per potenziali parole chiave; un sito web che non è rilevante è improbabile che si posizioni in alto per quella parola chiave. Parole chiave eccellenti che sono molto competitive hanno una minore possibilità di posizionarsi al top. Senza ricerche mensili, si presume che la parola chiave genera poco o nessun traffico e quindi ha un basso valore SEO. Evitare di inceppare le parole chiave in una pagina web.

Parole chiave di vario tipo

Le parole chiave sono classificate in due grandi categorie a seconda del loro volume di ricerca.
Parole chiave con una coda corta: le parole chiave a coda corta sono le più ricercate e convertono ad un tasso di 15-20%. Sono prive di informazioni particolari e includono meno parole. Ottengono un volume significativo di traffico di ricerca ma convertono ad un tasso inferiore. Per esempio, il termine "Comprare scarpe" è una parola chiave a coda corta.
Parole chiave a coda lunga: Il tasso di conversione per le parole chiave a coda lunga è tra 70% e 80%. Forniscono informazioni più particolari e hanno un maggior numero di parole. Ottengono meno traffico di ricerca ma convertono ad un tasso maggiore. "Comprare scarpe da corsa traspiranti", per esempio, è una parola chiave a coda lunga.

Esempi di ricerca

Fare soldi è un termine molto popolare e altamente competitivo sul motore di ricerca Google. Ora ha 4.860.000.000 di risultati di ricerca, il che significa che miliardi di siti web sono correlati o in competizione per quella frase. Il primo passo nella ricerca delle parole chiave è quello di identificare tutte le potenziali combinazioni di parole che sono collegate alla parola chiave "fare soldi". Per esempio, il termine "acquisire denaro" restituisce sostanzialmente meno visite, solo 116.000.000, ma ha lo stesso significato di "guadagnare denaro". Un altro metodo è quello di rendere un termine più particolare aggiungendo ulteriori filtri. Per esempio, il termine "fare soldi online da casa in Canada" è meno competitivo a livello globale, rendendolo più semplice da classificare. Inoltre, le parole chiave hanno una varietà di intenzioni, che potrebbero influenzare se un marketer vuole puntare a quel termine. Numerosi strumenti (sia gratuiti che commerciali) sono disponibili per aiutarvi a individuare e valutare le parole chiave.
Strumenti per fare la ricerca delle parole chiave

Keyword Planner per Google Ads

  • Google fornisce strumenti gratuiti per fare alcune ricerche di base sulle parole chiave. Tutti i risultati sono basati sui dati del motore di ricerca di Google.
  • Google ha pubblicato un aggiornamento del pianificatore di parole chiave di Google che modifica alcune delle sue politiche sulla creazione della prima campagna necessaria per reclamare il pianificatore di parole chiave. Questa è una forma speciale di account Google Ads che le agenzie e i consulenti usano per gestire una varietà di campagne pubblicitarie diverse.
  • Le caratteristiche di Google Ads Keyword Planner includono quanto segue:
  • Calcola il volume di ricerca per il termine.
  • Combina diverse liste di parole chiave per creare nuove parole chiave.
  • Crea nuove varianti di parole chiave usando il termine principale come punto di partenza.
  • Fornire un elenco di parole chiave del sito web - questo è importante per la concorrenza analisi.
  • Le limitazioni di Google Ads Keyword Planner includono quanto segue:
  • Nasconde i dati delle parole chiave a coda lunga, poiché lo strumento è progettato solo per motivi di Google Ads, non per il SEO.
  • Le parole chiave prodotte dal dispositivo potrebbero non offrire risultati desiderabili, poiché la tecnologia è orientata alla pubblicità piuttosto che al SEO.
  • Nel 2016, Google ha iniziato a limitare le scelte di output disponibili per gli inserzionisti (o account) con una spesa mensile minima o nulla.

Tendenze di Google

  • Google Trends è uno strumento di ricerca gratuito fornito da Google che permette agli utenti di esaminare gli argomenti di tendenza per qualsiasi frase. È particolarmente utile per visualizzare e confrontare i dati delle ricerche su Google. Lo strumento fa uso di grafici per illustrare l'evoluzione dei dati nel tempo. Permette agli utenti di valutare numerose tendenze di parole chiave per determinare quali termini sono più popolari in luoghi diversi in un dato momento.

Suggerimenti da Google

Google Suggest è stato lanciato da Google nel 2012. Google Suggest è spesso utilizzato in tempo reale quando un utente digita una parola di ricerca nella casella di ricerca del browser o del sito web di Google. Google Suggest analizza miliardi di input di ricerca organica degli utenti e tenta di "predire" ciò che un utente può cercare anche prima che egli completi la query o tutte le parole di una frase chiave.
Questo rende Google Suggest uno strumento utile per la ricerca di parole chiave perché contiene un gran numero di parole chiave organiche che sono estremamente correlate a una parola chiave completa o parziale e può essere utilizzato per scoprire ulteriori parole chiave di aggiunta più ricercate che riducono la competitività dell'intera parola chiave. Google Suggest può essere indagato su piccola scala utilizzando il sito web di Google Search o un browser adatto, ma anche su larga scala utilizzando strumenti di scraper gratuiti.

Keyword Planner per Bing Ads

  • Il Bing Ads Keyword Planner genera idee per parole chiave e gruppi di annunci e visualizza le tendenze medie mensili del traffico di ricerca, la competitività relativa e i prezzi proposti. Le caratteristiche di Bing Keyword Planner includono quanto segue: Accesso alle statistiche sul volume di ricerca e sulle tendenze.
    Stima delle prestazioni e dei costi.
  • Aumenta la dimensione delle liste di parole chiave per generare nuove parole chiave.
  • Poiché Bing controlla solo il 20% del mercato dei motori di ricerca degli Stati Uniti, le statistiche fornite potrebbero non essere accurate per l'ottimizzazione dei siti web per il motore di ricerca Google.
  • Come per Google Ads Keyword Planner, i dati forniti dal servizio sono destinati ad assistere gli inserzionisti, non gli editori.
Precedente Cosa sono le parole chiave organiche
Prossimo Clustering di parole chiave nel SEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tabella dei contenuti